Condizioni Generali di Contratto

del sito www.europacco.com 
di seguito anche “EUROPACCO”

Premesse

A. EUROPACCO fornisce tramite il sito internet www.europacco.com servizi di spedizione e/o eventuali prestazioni accessorie per clienti “privati” e “business”. Le presenti Condizioni Generali di Contratto, pertanto, si rivolgono sia a clienti professionali che a clienti qualificabili come “consumatori”.
B. EUROPACCO fornisce i suoi servizi esclusivamente sulla base delle presenti Condizioni Generali di Contratto, indipendentemente dalla forma in cui l’ordine è stato effettuato.
C. Le presenti Condizioni Generali di Contratto vengono messe a disposizione del Cliente prima della conclusione del contratto e/o prima dell’invio dell’ordine da parte del Cliente a EUROPACCO e potranno in ogni caso essere consultate sul sito www.europacco.com. Le presenti Condizioni Generali di Contratto costituiscono parte integrante e sostanziale di ogni contratto stipulato da EUROPACCO e si considerano espressamente accettate dal Cliente al più tardi con l’invio dell’ordine da parte del Cliente a EUROPACCO e/o con la conferma dell’offerta formulata da parte di EUROPACCO e/o con la conferma, scritta o verbale, del listino prezzi proposto da EUROPACCO e/o in ogni caso con la consegna delle cose oggetto di spedizione da parte del Cliente a EUROPACCO o al corriere incaricato da EUROPACCO.
D. Il Cliente garantisce che le cose affidate a EUROPACCO o al corriere incaricato da EUROPACCO sono confezionate ed imballate in funzione del trasporto previsto, nonché conformi alla normativa fiscale ed amministrativa dei paesi ove esse verranno trasportate o transiteranno. Il Cliente esonera EUROPACCO da ogni e qualsiasi responsabilità a riguardo.

Ciò premesso, valgono le seguenti Condizioni Generali di Contratto: 

1. Premesse

1.1. Le premesse formano parte integrante e sostanziale delle presenti Condizioni Generali di Contratto (di seguito “CGC”) e di tutti i rapporti contrattuali conclusi da EUROPACCO.

2. Definizioni

2.1. Lo Spedizioniere, ovvero EUROPACCO, (di seguito denominato “EUROPACCO”) fornisce tramite il sito internet www.europacco.com servizi di spedizione e/o eventuali prestazioni accessorie. Con la stipula del contratto di spedizione, EUROPACCO viene incaricato di stipulare uno o più contratti di trasporto a proprio nome e per conto o nell’interesse del Cliente e di gestire eventuali prestazioni accessorie a essi collegate, qualora ciò sia espressamente concordato per iscritto.
2.2. Il “Cliente” è quella persona fisica e/o giuridica, società o ente che effettua l’ordine sul sito www.europacco.com e affida incarico allo Spedizioniere di concludere contratti di trasporto e di svolgere qualsiasi prestazione accessoria ad essi connessa, purché ciò sia stato espressamente concordato per iscritto. 
2.3. I “Corrieri” sono quelle persone fisiche e/o giuridiche, società o enti che effettuano materialmente, in tutto o in parte, il trasporto e cioè il ritiro, la consegna e la messa in giacenza delle cose da spedire.

3. Ambito di applicazione

3.1. Tutte le offerte, servizi, forniture e prestazioni di EUROPACCO vengono effettuate esclusivamente in base alle presenti CGC.
3.2. Le presenti CGC costituiscono parte integrante e sostanziale di tutti i contratti che EUROPACCO stipula con il Cliente in merito alle prestazioni da esso fornite, salvo diverso accordo scritto. Le presenti CGC si applicano anche a tutte le prestazioni future fornite al medesimo Cliente.
3.3. Eventuali condizioni generali di contratto del Cliente o di terzi, qualora si discostino dalle presenti CGC, non sono applicabili. L’applicazione di tali condizioni generali di contratto è esclusa anche nel caso in cui EUROPACCO non si opponga espressamente alla loro applicazione in ogni singolo caso. Anche nel caso in cui EUROPACCO faccia riferimento a un documento che contenga o faccia riferimento a condizioni generali di contratto del Cliente o di terzi, ciò non comporta un accordo sulla validità di tali condizioni generali di contratto, né ne comporta l’accettazione. Allo stesso modo, non si applicano gli usi locali.
3.4. Le presenti CGC non regolano i rapporti giuridici tra corrieri e clienti e/o tra corrieri diversi e/o tra clienti diversi, anche nel caso in cui EUROPACCO abbia concluso il relativo contratto di trasporto in qualità di Spedizioniere.
3.5. EUROPACCO si riserva il diritto di modificare le presenti CGC in qualsiasi momento e senza preavviso. Le modifiche avranno efficacia a partire dalla loro pubblicazione sul sito web all’indirizzo www.europacco.com e si applicheranno automaticamente a tutti i contratti conclusi successivamente.
3.6. Le modifiche sono considerate tacitamente accettate anche relativamente ai rapporti contrattuali esistenti qualora il Cliente non vi si opponga entro il termine di 4 (quattro) settimane dalla loro pubblicazione. Trascorso tale periodo, il silenzio sarà considerato come consenso e le CGC modificate diventeranno parte del contratto o dei contratti in vigore al momento della pubblicazione delle modifiche. 

4. Perfezionamento del contratto, accettazione dell’ordine e ambito delle prestazioni

4.1. I servizi offerti da EUROPACCO sono soggetti a modifiche senza preavviso, in particolare per quanto riguarda le tariffe, i termini di consegna e le prestazioni accessorie. I servizi offerti sul sito internet www.europacco.com non costituiscono una proposta vincolante per la stipula di un corrispondente contratto. 
4.2. Il contratto si perfeziona solo quando EUROPACCO dichiara espressamente l'accettazione dell'incarico (conferma d'ordine) o quando il servizio viene fornito al Cliente da EUROPACCO, anche senza previa dichiarazione esplicita di accettazione. EUROPACCO si riserva il diritto di rifiutare gli ordini senza indicarne i motivi e senza che il Cliente possa far valere alcun diritto o pretesa.
4.3. Dopo che l’ordine è stato effettuato dal Cliente e/o confermato da EUROPACCO, EUROPACCO provvederà, a propria discrezione, alla conclusione del contratto di trasporto e di eventuali prestazioni accessorie espressamente concordate per iscritto. 
4.4. EUROPACCO esegue i servizi di spedizione con la dovuta diligenza. 
4.5. EUROPACCO è libero di stipulare contratti di trasporto che prevedono il trasporto delle cose del Cliente contestualmente al trasporto delle cose di terzi. 

5. Prezzi e condizioni di pagamento

5.1. Salvo quanto previsto dalle presenti CGC, si applicano i prezzi indicati al momento della prenotazione dell'ordine.
5.2. I limiti e vincoli (misure, pesi ecc.) di ogni ordine nonché le tariffe ed i costi applicati sono riportati nel listino prezzi pubblicati sul sito web all’indirizzo www.europacco.com. I prezzi ivi riportati fanno riferimento alle spedizioni con ritiro e/o consegna a bordo strada. Il ritiro e/o la consegna al piano è da considerarsi una prestazione accessoria, richiedendo pertanto un espresso accordo scritto, e sarà eventualmente fatturata separatamente da EUROPACCO.
5.3. Qualora la partenza o la destinazione scelta da un Cliente dovesse essere un'isola o una zona remota, EUROPACCO si riserva il diritto di apportare delle variazioni di prezzo non anticipate sul sito www.europacco.com. L'importo da pagare per le spedizioni con ritiro o destinazione finale in città su isole o in zone remote è da ritenersi variabile in funzione delle modalità con le quali ha luogo la consegna stessa. Per le spedizioni con ritiro e/o consegna sulle Isole Minori, Venezia lagunare oppure zone remote, possono essere applicate delle spese di facchinaggio aggiuntive. 
5.4. Le spese relative all’eventuale giacenza delle spedizioni in hub, magazzini e centri di smistamento andranno ad esclusivo carico del Cliente.
5.5. Le tariffe riportate nel listino prezzi generale possono essere modificate da EUROPACCO in qualsiasi momento e senza preavviso. Grava sul Cliente l’onere di verificare prima della prenotazione dell’ordine i prezzi ed i costi applicati in base allo attuale listino prezzi.
5.6. Salvo quanto diversamente specificato, tutti i prezzi sono comprensivi dell’imposta sul valore aggiunto al tasso legale, ove applicabile.
5.7. I prezzi non sono comprensivi di eventuali dazi ed oneri doganali e/o spese broker relativi allo sdoganamento della spedizione, che sono ad esclusivo carico del Cliente ovvero destinatario della spedizione. 
5.8. Il pagamento della spedizione deve essere effettuato in anticipo tramite carta di credito o altri mezzi di pagamento specificati durante la prenotazione dell’ordine (ad esempio, Paypal, ecc.).
5.9. In caso di ritardato pagamento degli importi dovuti a EUROPACCO, il Cliente dovrà corrispondere a EUROPACCO, senza necessità di intimazione o formale messa in mora, gli interessi sugli importi scaduti, calcolati su base annua al tasso previsto dal D.Lgs. 09.10.2002, n. 231, decorrenti dalla data di scadenza del pagamento e fino al saldo effettivo del prezzo.
5.10. EUROPACCO ha, nei confronti del Cliente e di ogni altro soggetto con cui contrae, privilegio e diritto di ritenzione sulle cose ed altri beni in suo possesso in relazione a crediti scaduti o in scadenza, e può vantare tale diritto anche nei confronti del destinatario e/o proprietario delle cose.

6. Condizioni per la fase di ritiro

6.1. I ritiri vengono effettuati esclusivamente nei giorni feriali dal lunedì al venerdì dal corriere delegato al servizio da parte di EUROPACCO. Il Cliente al momento della prenotazione dell’ordine può scegliere la data di ritiro desiderata.
6.2. A seguito di conferma della spedizione, il relativo ordine viene ritirato dal corriere all'indirizzo di ritiro comunicato dal Cliente e, salvo imprevisti, nel giorno scelto dal Cliente. In mancanza di scelta da parte del Cliente, il ritiro avviene nel più breve termine possibile. 
6.3. I termini indicati da EUROPACCO nella conferma d’ordine o in altri documenti, in particolare la data di ritiro e di consegna, sono da considerarsi solo come termini indicativi non vincolanti.
6.4. EUROPACCO non si assume alcuna responsabilità per il rispetto dei termini di ritiro e di consegna e non può quindi in nessun caso essere ritenuta responsabile di ritardi nel ritiro e nel trasporto e/o nella consegna di una spedizione. Ciò vale indipendentemente dal motivo del ritardo o da eventuali istruzioni ricevute dal Cliente riguardo a specifici termini di ritiro, anche qualora questi risultino dall’ordine e/o dalla conferma d’ordine.
6.5. Nel caso in cui il ritiro richiesto non dovesse essere effettuabile per cause non imputabili a EUROPACCO, la stessa avrà diritto al pagamento di un compenso aggiuntivo per ogni successivo accesso. 
6.6. In ogni caso non potrà essere richiesto il rimborso per eventuali spedizioni non avviate se il ritiro non dovesse essere possibile per cause non imputabili a EUROPACCO ovvero al corriere incaricato.
6.7. Il Cliente si impegna ad applicare solo ed esclusivamente lettera di vettura ricevuta tramite e-mail a seguito della conferma d’ordine alla spedizione e solleva EUROPACCO da qualsiasi responsabilità in merito alla corretta preparazione della spedizione. Il Cliente prende atto del fatto che EUROPACCO non verifica in alcun modo la correttezza delle informazioni fornite dal Cliente al momento del collocamento dell’ordine ed esonera EUROPACCO da qualsiasi responsabilità in merito.
6.8. I ritiri non verranno effettuati presso magazzini, garage o locali disabitati privi di indicazioni recanti i recapiti dichiarati al momento della prenotazione dell’ordine e nelle condizioni di cui all’art 13.6. delle presenti CGC. Il preavviso telefonico è solo facoltativo. Per la fattibilità dell'affidamento della spedizione in un punto di raccolta, filiale o deposito del corriere incaricato, la richiesta di fattibilità va fatta per e-mail a info@europacco.com. Non è concesso tale servizio per tutte le spedizioni.
6.9. EUROPACCO ovvero il corriere ha diritto di verificare ed ispezionare la spedizione ed il suo contenuto, con esonero da qualsiasi responsabilità al riguardo. La spedizione potrebbe essere aperta ed ispezionata in qualunque momento anche da ogni autorità governativa a ciò preposta, incluse le dogane e gli organi di vigilanza.

7. Imballaggio

7.1. Il Cliente si impegna a curare l’imballaggio delle cose affidate a EUROPACCO ovvero al corriere, tenendo anche conto delle eventuali indicazioni fornite da EUROPACCO. 
7.2. Nessuna cosa oggetto di spedizione può essere affidata al corriere priva d'imballaggio.
7.3. Eventuali indicazioni apportate da parte del Cliente sulla spedizione ("alto", "fragile", "vetro”, etc.) non possono essere prese in considerazione e EUROPACCO non si assume alcuna responsabilità in merito.
7.4. Le spedizioni del tipo "pacco" devono essere imballate in una scatola di cartone. Per “pacco” si intende un unico collo, ossia un’unica scatola. Il pacco non potrà essere formato da più colli/scatole unite mediante materiale d’imballo come pellicola, scotch, sacchetti, ecc.
7.5. Le spedizioni del tipo “documento” devono essere imballate in una busta apposita per la spedizione di documenti. Oggetto di tali spedizioni possono essere esclusivamente documenti, contratti, passaporti, tessere e altri documenti cartacei. Qualora il corriere dovesse rilevare articoli di altra natura all’interno della busta, potrà rifiutarsi di accettare la busta e renderla al mittente oppure dirottarla nei centri di smistamento. Nel caso in cui venisse utilizzata la spedizione del tipo “documento” per inviare articoli diversi da quelli ammessi, EUROPACCO sarà autorizzata ad interrompere tutte le prestazioni con effetto immediato, trattenendo, a titolo di spese amministrative e gestione pratica, l’intero importo versato dal Cliente per la spedizione.
7.6. Le spedizioni di tipo “pallet” devono essere organizzate su un pallet ed imballate in maniera accurata con cartone, pellicola, polistirolo, regge ed altro materiale che accerti l’integrità delle cose durante il transito. Qualora l’imballaggio del pallet non dovesse essere adeguato e/o risultare insufficiente e/o la cosa non dovesse essere sovrapponibile, EUROPACCO potrà modificare l’imballaggio utilizzato dal Cliente o aggiungere materiale protettivo per rientrare nella conformità di spedizione.
7.7. Il cartone utilizzato per l'imballo delle cose dovrà essere a 3/6 strati, apposito per le spedizioni. Nel caso in cui una valigia, una borsa, un contenitore o qualsiasi altro imballo diverso dal cartone raccomandato da EUROPACCO venisse utilizzato come imballo, EUROPACCO non si assumerà alcuna responsabilità per danni alla cosa e al contenuto di essa.

8. Condizioni per la fase di consegna 

8.1. Le consegne vengono effettuate nei giorni feriali dal lunedì al venerdì. Per ogni spedizione è previsto un tentativo di consegna presso l'indirizzo di destinazione indicato dal Cliente. Le spese relative ai successivi tentativi di consegna ed eventuali giorni di giacenza sono a carico del Cliente e/o destinatario della spedizione.
8.2. La consegna della spedizione viene effettuata dal corriere incaricato al servizio da parte di EUROPACCO.
8.3. Nel caso in cui la consegna all’indirizzo comunicato dal Cliente non dovesse essere effettuabile per rifiuto o irreperibilità del destinatario o per altre cause imputabili al Cliente, ovvero la spedizione dovesse andare in giacenza, EUROPACCO non si assume alcuna responsabilità e ha diritto al pagamento di un compenso aggiuntivo.
8.4. Non verranno effettuate consegne presso Post Box/Caselle Postali, centri di grande distribuzione organizzata (G.D.A.) e/o centri ad essi assimilabili, nonché nelle condizioni di cui all’art 13.6. delle presenti CGC.

9. Tempi di consegna

9.1. I termini di consegna della spedizione sono variabili e strettamente legati ai luoghi di ritiro e di consegna. I termini indicati sono calcolati presupponendo condizioni ottimali e possono essere soggetti a variazioni senza preavviso. EUROPACCO non si assume alcuna responsabilità per il rispetto dei termini di consegna e non può quindi in nessun caso essere ritenuta responsabile di ritardi nel ritiro e/o nel trasporto e/o nella consegna di una spedizione. Ciò vale indipendentemente dal motivo del ritardo o da eventuali istruzioni ricevute dal Cliente riguardo a specifici termini di consegna, anche qualora questi risultino dall’ordine e/o dalla conferma d’ordine. 
9.2. Tutti i tempi di transito indicati sul sito www.europacco.com sono riferiti a giorni lavorativi e decorrono dal momento del ritiro della spedizione. 
9.3. I termini indicati da EUROPACCO nella conferma d’ordine o in altri documenti, in particolare la data di consegna prevista, sono da considerarsi termini indicativi non vincolanti.
9.4. Ogni collo appartenente ad un’unica spedizione viaggia con un numero di spedizione individuale. Questo può comportare che la consegna dei singoli colli avvenga in tempi/giorni diversi.  
9.5. In caso di impossibilità di ritiro o di consegna di una spedizione a causa di un indirizzo errato o di dati indicati in modo inesatto, EUROPACCO non provvederà a contattare il Cliente per informarlo del problema o per ottenere le informazioni corrette. Grava sul Cliente l’onere di monitorare la spedizione e contattare il Servizio Clienti per indicare le informazioni corrette. 

10. Dazi e oneri doganali 

10.1. I prezzi non sono comprensivi di eventuali dazi, oneri doganali e/o spese relativi allo sdoganamento della spedizione, che sono ad esclusivo carico del Cliente ovvero del destinatario della spedizione. EUROPACCO non si assume alcuna responsabilità per lo sdoganamento e il Cliente si impegna a tenere completamente indenne e a manlevare EUROPACCO di ogni responsabilità in merito.
10.2. EUROPACCO informa il Cliente che lo sdoganamento richiede la collaborazione del Cliente e/o mittente della spedizione e/o destinatario della spedizione con gli uffici doganali competenti. EUROPACCO non si assume alcuna responsabilità per la mancata collaborazione da parte del Cliente e/o del mittente e/o del destinatario della spedizione con gli uffici doganali competenti o qualora la documentazione doganale dovesse risultare incompleta o compilata in modo non corretto. EUROPACCO, inoltre, è esonerata da qualsiasi responsabilità nel caso di sequestro e/o distruzione nel caso di spedizioni contenenti merci proibite dal paese d’importazione o esportazione oppure non dichiarate sulla fattura proforma/commerciale e nel caso di abbandono della spedizione per sdoganamento non avvenuto. Inoltre, EUROPACCO non si avvarrà delle spese di trasporto e del pagamento dei dazi e degli oneri doganali in caso di reso della spedizione.
10.3. Grava sul Cliente l’onere di compilare correttamente tutti i documenti doganali, seguendo anche le istruzioni eventualmente fornite da EUROPACCO. In caso di mancata collaborazione da parte del Cliente e/o mittente e/o destinatario con EUROPACCO ovvero con il corriere relativamente alla compilazione dei documenti doganali, EUROPACCO provvederà ai sensi dell’art. 12 delle presenti CGC.

11. Peso e dimensioni

11.1. La spedizione viene classificata secondo il peso e le dimensioni. Il peso e la dimensione della spedizione non possono superare i valori indicati sul sito www.europacco.com
11.2. Qualora la spedizione sia composta da più colli, il peso dei colli va indicato per ogni singolo collo separatamente. Il peso dei colli può essere complessivo solamente nel momento in cui la spedizione è del tipo “Pallet”.
11.3. EUROPACCO si riserva il diritto di dirottare, senza alcun preavviso, le spedizioni nei centri di smistamento merci e di effettuare in ogni momento controlli sulle spedizioni di pacchi/documenti/pallet in ordine al peso e/o alle dimensioni e/o all’imballaggio e/o al contenuto dichiarate dal Cliente e, in caso di irregolarità, di bloccare la spedizione fino al pagamento del maggiore importo dovuto in base al listino prezzi vigente.
11.4. Nel caso in cui il peso e/o le dimensioni massime concesse vengano superate, l’integrazione da pagare sarà calcolata in funzione del peso volumetrico della spedizione. A ciò si aggiungono spese amministrative dell’importo di Euro 5,00 oltre IVA.
11.5. Qualora il peso e/o le dimensioni dichiarate dal Cliente al momento del collocamento dell’ordine dovessero risultare inferiori nel momento delle apposite verifiche nei centri di smistamento, EUROPACCO non provvederà ad alcun rimborso per la differenza di prezzo. 
11.6. Tutte le spedizioni con peso e/o dimensioni diversi da quanto dichiarato dal Cliente al momento del collocamento dell’ordine resteranno ferme nei centri di smistamento fino al momento dell’avvenuto pagamento della differenza di prezzo da parte del cliente.

12. Termini e condizioni di giacenza

12.1. Grava sul Cliente l’onere di monitorare la spedizione. Qualora sorga un qualsiasi impedimento per la consegna della spedizione, non imputabile a EUROPACCO, EUROPACCO può informare il Cliente ai sensi dell'art. 1690 c.c. Il Cliente in tal caso è tenuto a comunicare tempestivamente ed in ogni caso entro i termini di giacenza e nella forma e nei modi richiesti dal Servizio Clienti EUROPACCO, istruzioni inerenti alla spedizione saldando tutti i debiti a Suo carico, impegnandosi a tenere completamente indenne e a manlevare EUROPACCO dalla responsabilità per eventuali pregiudizi e/o impedimenti. In mancanza, EUROPACCO può procedere con il reso e/o l'abbandono della spedizione. I relativi costi sono a carico del Cliente. Qualora il Cliente non provveda al pagamento dei relativi costi, EUROPACCO si riserva di esercitare il diritto di ritenzione secondo le disposizioni di cui agli artt. 2756-2761 c.c. procedendo al deposito, alla distruzione e/o alla vendita dei beni oggetto della spedizione. Decorso il tempo di giacenza massimo concesso, il Cliente che non ha ottemperato alle previsioni di cui alle presenti CGC, rinuncia ad ogni diritto sui beni oggetto della spedizione. 
12.2. Le spedizioni giunte nei centri di smistamento merci (per reso, dirottamento o consegna regolare a seguito del ritiro presso il mittente) possono restare in giacenza nel magazzino EUROPACCO di Bolzano per un tempo massimo di 5 (cinque) giorni dal momento dell’arrivo in magazzino. Decorso tale termine, per ogni spedizione verranno addebitate al Cliente spese di giacenza, variabili sulla base del peso della spedizione. Il tempo di giacenza massimo concesso presso i centri di smistamento merci è di 21 (ventuno) giorni. Superato il tempo di giacenza massimo concesso nel proprio magazzino, EUROPACCO invierà un’intimazione al Cliente all’indirizzo e-mail comunicato al momento della prenotazione dell’ordine. Il Cliente può ritirare entro e non oltre 7 (sette) giorni dal ricevimento dell’intimazione stessa la spedizione in giacenza dopo aver proceduto al pagamento di tutte le spese in merito. Qualora il Cliente non provveda a ritirare la merce nel termine di 7 (sette) giorni dal ricevimento dell’intimazione e ad effettuare il pagamento delle spese in sospeso, EUROPACCO sarà autorizzato a procedere alla vendita delle cose oggetto della spedizione ovvero alla distruzione delle stesse, con ogni ulteriore aggravio delle relative spese di vendita e di distruzione a carico del Cliente stesso. 
12.3. Il Cliente può richiedere il reso o la rispedizione della spedizione in caso di spedizione giunta nei centri di smistamento merci (per reso, dirottamento o consegna regolare a seguito del ritiro presso il mittente), provvedendo alle spese in sospeso nonché alle spese del reso o la rispedizione, che verranno comunicate dal Servizio Clienti EUROPACCO. 
12.4. Per le spedizioni nazionali giacenti sono dovute inoltre spese amministrative di Euro 5,00 oltre IVA per lo sblocco della giacenza. Per le spedizioni internazionali giacenti sono dovute spese amministrative da Euro 15,00 a Euro 25,00 oltre IVA per lo sblocco della giacenza.

13. Responsabilità di EUROPACCO

13.1. EUROPACCO è responsabile solo nei limiti indicati nelle presenti CGC. 
13.2. EUROPACCO non si assume alcuna responsabilità in caso di inadempimento o inesatto adempimento da parte dei corrieri. In particolare, EUROPACCO non si assume alcuna responsabilità per quanto riguarda il rispetto dei termini di consegna, i danni alle cose trasportate, la perdita o la distruzione delle cose trasportate, i danni e/o i rischi derivanti dalle cose stesse, i danni causati dal mezzo di trasporto utilizzato, ecc.
13.3. EUROPACCO non è responsabile per spedizioni non effettuate a causa di guasti nei sistemi informatici, errori/problemi di software ed interruzione della corrente. Inoltre, EUROPACCO non è responsabile se la spedizione del Cliente o parte di essa viene smarrita, danneggiata, ritardata, erroneamente consegnata o non consegnata o se EUROPACCO non adempie alle obbligazioni nei confronti del Cliente conseguentemente a:
a) eventi naturali inclusi terremoti, cicloni, tempeste, allagamenti, incendi, malattie, nebbia, neve o gelo; eventi di forza maggiore inclusi (ma non limitatamente a questi) guerre, incidenti, atti terroristici, scioperi, embarghi, pericoli negli spazi aerei, vertenze locali od insurrezioni popolari; sconvolgimenti nazionali o locali nelle reti di trasporto via aria o via terra e problemi meccanici ai modi di trasporto od ai macchinari; vizi latenti od intrinseci del contenuto della spedizione; atti criminali di terze parti quali furto ed incendio doloso;
b) atti od omissioni imputabili al Cliente o a terzi quali inadempimento del Cliente (o rivendicazione di ogni altra parte rivendicante un interesse nella spedizione e che determini l’inadempimento del Cliente) delle obbligazioni assunte dal Cliente in virtù dei presenti termini e condizioni; un atto od un’omissione addebitabile a dogane, linee aeree, aeroporti o pubblico ufficiale;
c) contenuti della spedizione consistenti in articoli che siano beni proibiti o esclusi dal servizio EUROPACCO, anche laddove EUROPACCO avesse accettato la spedizione per errore.
13.4. EUROPACCO non si assume alcuna responsabilità per eventuali danni causati dall'imballaggio non adeguato e/o insufficiente o del fissaggio delle cose sui pallet (compresi gli elementi angolari dei pallet) ed esonera EUROPACCO da qualsiasi responsabilità in merito.
13.5. EUROPACCO non si assume alcuna responsabilità nell’eventualità in cui il Cliente affidi al corriere la merce sbagliata e/o un numero superiore di colli rispetto al numero dei colli contenuti nell’ordine collocato sul sito www.europacco.com e/o per colli affidati al corriere sprovvisti della lettera di vettura EUROPACCO e/o con un’altra lettera di vettura diversa dalla lettera di vettura EUROPACCO e/o per spedizioni affidate al corriere senza aver fatto firmare la prova di avvenuto ritiro dall’autista/operatore e/o per spedizioni affidate ad un corriere diverso dal corriere incaricato del ritiro per conto di EUROPACCO e/o nel caso in cui il giorno di ritiro non viene rispettato e dunque la spedizione viene affidata in anticipo e/o per spedizioni non conformi all’imballaggio, al peso e/o dimensioni massime consentite. Il Cliente si ritiene unico responsabile per il corretto affidamento della merce al vettore incaricato del ritiro da parte di EUROPACCO ed esonera quest'ultima da ogni responsabilità.
13.6. EUROPACCO non si assume alcuna responsabilità nei seguenti casi: giacenza, errata consegna, consegna incompleta, consegna ritardata, contestazione della firma sulla prova di avvenuta consegna e conseguente dirottamento, ritiro, spedizione e/o qualsiasi tipo di variazione inviata direttamente dal Cliente al corriere incaricato del trasporto. Inoltre, EUROPACCO non si assume alcuna responsabilità per le spedizioni con ritiro e/o consegna da e/o presso Post Box/Caselle Postali, fiere, istituzioni pubbliche, enti pubblici, aeroporti, stadi, cantieri, centri commerciali, centri di grande distribuzione organizzata (G.D.A.) e/o centri ad essi assimilabili (Grande Distribuzione Specializzata (G.D.S.), Grande Distribuzione (G.D.), Distribuzione Organizzata (D.O.), Distribuzione Specializzata (D.S.) etc.). 
13.7. In ogni caso, il risarcimento eventualmente dovuto per un trasporto nazionale è limitato a un massimo di un euro per ogni chilogrammo di peso lordo della cosa persa o danneggiata. Nel caso di trasporto internazionale, si applicano le disposizioni della Convenzione sul trasporto di merci su strada (CMR) del 19.05.1956, ratificata dalla legge del 6 dicembre 1960, n. 1621, e in particolare le limitazioni alla responsabilità di cui all’art. 23, c. 3. 
13.8. È in ogni caso escluso, e tanto si prevede anche in deroga agli artt. 1223 ss. c.c., qualsivoglia risarcimento dovuto da EUROPACCO per danni indiretti (quali, con indicazione che ha natura puramente esemplificativa e non è in alcun modo esaustiva: mancato guadagno, perdita di interessi, danno morale o danni derivanti da ritardi nell'esecuzione del trasporto) anche se EUROPACCO fosse stata a conoscenza che tali danni o perdite avrebbero potuto occorrere.
13.9. In ogni caso il destinatario dovrà appore sulla prova di avvenuta consegna (POD) dettagliate e specifiche riserve riguardanti lo stato apparente della spedizione e/o dell’imballo al momento della consegna. Sono nulle le riserve generiche (come “riserva di controllo”) senza indicazione specifica.
13.10. Tutti i reclami e pretese nei confronti di EUROPACCO dovranno essere comunicati per iscritto, a pena di decadenza, entro il termine di 2 (due) giorni lavorativi dalla data di consegna dei beni al destinatario. Entro 8 (otto) giorni lavorativi dal ricevimento della apposita richiesta di EUROPACCO per e-mail, il Cliente dovrà fornire al Servizio Clienti tutta la documentazione necessaria per l’apertura della pratica di danno/smarrimento sempre per e-mail ad info@europacco.com.

14. Assicurazione

14.1. Qualsiasi rischio che vada oltre a quanto sopra previsto dalle presenti CGC deve essere eventualmente coperto da un’adeguata assicurazione sul trasporto e/o la spedizione. Tale assicurazione è da considerarsi una prestazione accessoria, richiedendo pertanto un espresso accordo scritto al momento del collocamento dell’ordine, e sarà fatturata separatamente da EUROPACCO.
14.2. Il valore del premio assicurativo è pari a quanto previsto dalle tariffe applicabili al momento della spedizione come indicate nell’attuale listino prezzi. L’importo massimo assicurabile è pari ad Euro 1.500,00. In base a quanto previsto dall’art. 1907 c.c. si applica il criterio proporzionale. La liquidazione avverrà solo ed esclusivamente dietro presentazione della documentazione attestante il valore della cosa oggetto della spedizione (fattura di acquisto intestata al Cliente). La responsabilità di EUROPACCO sarà limitata all’importo minore tra valore assicurato dal Cliente e valore riportato sulla fattura di acquisto. Non sono assicurabili cose usate, rispettivamente cose nuove/usate come da art. 16 delle presenti CGC. Eventuali risarcimenti del danno verranno liquidati al netto della franchigia del 10%. 
14.3. Ogni sinistro deve essere denunciato a pena di decadenza entro 48 (quarantotto) ore dal ricevimento del pacco /pallet tramite e-mail all’indirizzo info@europacco.com. Il sinistro potrà essere aperto solo ed esclusivamente se il Cliente fornisce la documentazione riportata sul sito https://europacco.com/it/cp-assicurazione e comunque tutte le informazioni e tutta la documentazione a riprova del danno entro 48 (quarantotto) ore dalla denuncia di sinistro, seguendo le eventuali ulteriori istruzioni come riportate sul predetto sito.
14.4. L’assicurazione non è disponibile per pietre o metalli preziosi, orologi, schermi a plasma, gioielli, denaro, vetro, porcellana, documenti, oggetti d’arte, oggetti d’antiquariato, titolo di credito, documenti di particolare importanza (ad esempio passaporti, documenti relativi a gare d’appalto, offerte, azioni e certificati di opzione) o film, nastri, dischi, carte di memoria od ogni altro supporto contenente dati od immagini, prodotti alimentari e qualsiasi altra cosa esclusa dal servizio EUROPACCO ai sensi dell’art. 16 delle presenti CGC.
14.5. Per i seguenti paesi è escluso il servizio di assicurazione: Angola, Armenia, Azerbaigian, Etiopia, Georgia, Iran, Kazakistan, Kirghizistan, Libano, Liberia, Libia, Nicaragua, Nigeria, Ruanda, Sierra Leone, Russia, Turkmenistan, Uganda, Ucraina, Uzbekistan e Zimbabwe. 

15. Recesso e risoluzione del contratto

15.1. Nel caso in cui, per qualsivoglia motivo, il Cliente abbia la necessità di annullare una spedizione registrata deve comunicarlo ad EUROPACCO attraverso gli appositi servizi e-mail inoltrando esplicita richiesta di sospensione di tale spedizione fornendo la relativa motivazione. 
15.2. Qualora EUROPACCO non avesse ancora iniziato a dare esecuzione all’ordine, EUROPACCO si impegna a restituire e/o a non fatturare l'importo dovuto per l’ordine collocato. Resta fermo il diritto di EUROPACCO a trattenere eventuali costi sostenuti (commissioni, spese, etc.).
15.3. Qualora la richiesta del Cliente giunga a EUROPACCO in corso di esecuzione dell’ordine, EUROPACCO si riserva la facoltà di restituire ovvero di non fatturare l'importo della spedizione al netto delle spese sostenute fino a quel momento, non escludendo la possibilità di trattenere la totalità della somma corrisposta dal Cliente. 
15.4. EUROPACCO si riserva la facoltà di annullare in ogni momento spedizioni non effettuabili da EUROPACCO, restituendo e non fatturando l’importo della spedizione richiesta, se l’ordine non ancora in corso di esecuzione.
15.5. In caso di giusta causa, EUROPACCO è autorizzata a trattenere e interrompere tutte le prestazioni con effetto immediato finché la giusta causa sussiste e il rischio di reiterazione non è venuto meno, escludendo qualsiasi richiesta di risarcimento danni da parte del Cliente. Il Cliente è responsabile di tutti i costi sostenuti da EUROPACCO a causa di tali eventi e delle relative circostanze. La giusta causa ai sensi del paragrafo precedente include, a titolo esemplificativo ma non esaustivo:
- violazione dei rispettivi obblighi ai sensi degli artt. 5.8., 5.9., 6.7., 7., 10., 12. e 16 delle presenti CGC;
- le cose oggetto della spedizione non corrispondono alle informazioni fornite dal Cliente al momento del collocamento dell’ordine (es.: peso, dimensioni, tipologia spedizione, affidamento merce al vettore, ecc.);
- le cose oggetto della spedizione durante le varie fasi di smistamento e controllo presentano danni lievi e/o irrimediabili; 
- l'imballaggio non verrà ritenuto idoneo per poter proseguire con la spedizione;
- ritardo nel pagamento da parte del Cliente;
- avvio di una procedura d’insolvenza ai sensi del Codice della Crisi d’Impresa italiano o dell’art. 1 del Regolamento (UE) 2015/848 del Parlamento Europeo e del Consiglio del 20.05.2015, il rigetto di apertura di una procedura di insolvenza o di concordato preventivo per mancanza di attivi o l’iscrizione nel registro informatico dei protesti.

16. Beni esclusi dal servizio di spedizione EUROPACCO

16.1. È espressamente vietata – e quindi esclusa dal servizio EUROPACCO – la spedizione delle seguenti cose: denaro in qualunque valuta; antichità di qualsiasi natura; valori bollati e/o francobolli anche da collezionismo; metalli e/o articoli/oggetti preziosi di qualsiasi natura; armi da fuoco e contundenti; piccoli e/o grandi veicoli e mezzi elettrici/motorizzati di qualsiasi natura; piante vive o morte; animali vivi o morti; beni deperibili (es.: frutta, verdura, ecc.); anabolizzanti; tabacco; stupefacenti e droghe, compresa la canapa/cannabis e lavorati/derivati del materiale organico; opere d'arte di qualsiasi tipo (statue, quadri, sculture, candelabri ecc.); oggetti e/o materiale infiammabile, pericoloso, esplosivo e/o combustibile; pellicce; oggetti/articoli/materiale indecente, osceno e/o pornografico; titoli di credito di qualunque tipo; assegni bancari; traveller’s cheque; tutti i beni soggetti alle restrizioni IATA ed ogni altro bene il cui trasporto sia proibito dalla legge, da regolamenti o statuti di qualsiasi paese da o attraverso il quale la spedizione possa essere effettuata. EUROPACCO non accetterà pacchi/documenti/pallet contenenti i predetti beni.
16.2. Inoltre, è espressamente vietata la spedizione di merci pericolose quali infiammabili, esplosivi, inquinanti, radioattivi, tossici e contaminanti, nocivi infettivi e materiali magnetici anche al di sotto dei limiti previsti dalla normativa ADR (Accordo Europeo per il Trasporto delle merci pericolose su strada, Legge 1839/62) e IATA. 
16.3. Il Cliente si impegna a non spedire in nessun caso le cose indicate negli artt. 16.1. e 16.2. che precedono. Qualora le cose di cui agli artt. 16.1. e 16.2. fossero inserite in una spedizione o prese in consegna all’insaputa di EUROPACCO o del corriere incaricato, EUROPACCO disconosce ogni responsabilità e il Cliente si impegna a tenere completamente indenne e a manlevare EUROPACCO da ogni responsabilità e pregiudizio. È in ogni caso esclusa ogni responsabilità di EUROPACCO per perdita, avaria, deperimento dei beni, anche qualora la spedizione sia stata presa in consegna per qualsivoglia motivo da EUROPACCO o dal corriere incaricato da EUROPACCO. 
16.4. La spedizione dei seguenti beni è ammessa ad esclusivo rischio del Cliente: chiavi; alcolici; prodotti elettrici/elettronici/elettrodomestici compresi componenti e pezzi di ricambio; macchine/macchinari/utensili/strumenti/oggetti/componenti elettriche/i e non elettriche/i; strumenti/apparecchi/oggetti musicali ed i rispettivi pezzi; componenti e oggetti di ricambio; oggetti sanitari e componenti/pezzi di ricambio per sanitari; sistemi di registrazione e riproduzione sonora; prodotti di modellismo statico e dinamico/radiocomandato di qualsiasi natura (droni, dji, multirotori, aeromodelli ecc.); insegne/cartelli/logo pubblicitari e non pubblicitari; articoli di cancelleria; oggetti/materiale/componenti/attrezzatura sportiva e per palestra; piccoli e/o grandi veicoli e mezzi elettrici/motorizzati o non elettrici/motorizzati come monocicli, monopattini, passeggini, sedie a rotelle, tricicli, biciclette, ecc.; oggetti/accessori/strumenti/componenti/pezzi di ricambio per veicoli motorizzati e non motorizzati; pneumatici; cerchi per pneumatici; oggetti/statue/costumi di gomma espansa, lattice, schiuma, ecc.; oggetti/articoli/elementi/materiale da arredamento di qualsiasi tipo; oggetti di illuminazione; oggetti di design; oggettistica casa; mobili; articoli/oggetti di legno; plastica; marmo; metallo; vetro; ceramica; porcellana; resina; pietra; impianti di riscaldamento di qualsiasi natura (camini, stufe, ecc.); oggetti/articoli/materiali da costruzione di qualsiasi natura; liquidi di qualsiasi natura; farmaci/medicinali;, attrezzatura/dispositivi/materiali medici e sanitari; concimi/terriccio/fertilizzante e altre sostanze liquidi e/o solide da giardinaggio; beni non deperibili e/o prodotti alimentari a lunga conservazione. Qualora beni di cui al presente paragrafo fossero inseriti in una spedizione affidata a EUROPACCO, ERUOPACCO rifiuta ogni responsabilità e il Cliente si impegna a tenere completamente indenne e a manlevare EUROPACCO da ogni responsabilità e pregiudizio. È in ogni caso esclusa ogni responsabilità di EUROPACCO per perdita, avaria, deperimento dei beni.
16.5. È espressamente vietata – e quindi esclusa dal servizio EUROPACCO – la spedizione di prodotti alimentari deperibili. La spedizione di prodotti alimentari non deperibili correttamente confezionati ed imballati secondo la normativa vigente è ammessa ad esclusivo rischio del Cliente, ad eccezione di quelli che possono essere trasportati solo a temperatura controllata e, previa sottoscrizione del contratto di fornitura e del relativo modulo di richiesta servizio, campioni diagnostici e prodotti farmaceutici per il trasporto a temperatura ambiente e controllata. In ogni caso, EUROPACCO si riserva il diritto di accettare i colli affidati per il trasporto in ragione del contenuto, delle dimensioni di massa e di volume come previste dalla normativa vigente. 
16.6. Qualora la spedizione abbia ad oggetto, anche solo parzialmente, beni rientranti nelle categorie di cui al presente articolo, è espressamente escluso il servizio di assicurazione di cui all’art. 14 delle presenti CGC.

17. Trattamento dei dati personali

17.1. EUROPACCO tratta i dati personali del rispettivo Cliente e di terzi in modo confidenziale. Il trattamento dei dati viene effettuato secondo i principi di correttezza, liceità e trasparenza.
17.2. Richiamate integralmente le disposizioni in materia di protezione dei dati personali contenute nel Decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 nella versione vigente, nonché nel Regolamento (UE) n. 2016/679 (“GDPR”), accettando le presenti CGC, il Cliente acconsente espressamente al trattamento dei propri dati personali. Accettando le presenti CGC, il Cliente dichiara anche di aver ricevuto e letto le informazioni sulla protezione dei dati previste dalle disposizioni legali summenzionate, di averne preso nota e di accettarle senza riserve. 
17.3. Il Cliente concede a EUROPACCO il permesso esplicito di informarlo, tramite i suoi dati di contatto depositati presso EUROPACCO, sulle innovazioni e gli adeguamenti di prodotti e servizi, nonché in generale sulle novità (anche tramite newsletter o simili).

18. Foro competente e legge applicabile

18.1. Le presenti CGC sono regolate esclusivamente dal diritto italiano, che si applica a tutti i rapporti contrattuali stipulati da EUROPACCO. 
18.2. Qualora la legge non preveda un foro competente obbligatorio, è esclusivamente competente il foro di Bolzano (Italia). Tuttavia, EUROPACCO è libera di far valere i propri diritti anche presso la sede o il luogo di residenza del Cliente.

19. Risoluzione online delle controversie

19.1. La Commissione europea ha messo a disposizione una piattaforma europea di risoluzione delle controversie online (ODR) per la risoluzione stragiudiziale delle controversie.
La piattaforma europea di risoluzione delle controversie online (ODR) è consultabile al link http://ec.europa.eu/consumers/odr/.
19.2. EUROPACCO cercherà di risolvere in modo amichevole qualsiasi disaccordo derivante dai servizi offerti da EUROPACCO. EUROPACCO però non è obbligato a partecipare alla procedura di risoluzione delle controversie online (ODR) e non può offrire al Cliente la partecipazione a una tale procedura.

20. Disposizioni finali

20.1. Se una o più disposizioni contenute nelle presenti CGC o una disposizione contenuta in un altro accordo dovesse essere in tutto o in parte invalida o nulla e/o se dovesse comportare lacune nel relativo documento, la validità, la legalità e l'attuabilità delle rimanenti disposizioni contenute nelle CGC o nel relativo documento non devono in alcun modo essere toccate o pregiudicate. La disposizione invalida o mancante viene sostituita mediante una nuova disposizione legalmente valida che si avvicina maggiormente al risultato economico perseguito. Se una disposizione contiene una misura invalida, la stessa misura viene sostituita da una misura legalmente valida maggiormente assimilabile a quella sostituita.
20.2. Per tutto quanto non espressamente regolato nelle presenti CGC si applicano le relative disposizioni di legge.
20.3. Oltre alle presenti CGC, si applicano le condizioni generali di contratto di Federspedi, nonché le disposizioni della Convenzione sul trasporto di merci su strada (CMR).
20.4. In caso di dubbio, fa fede la versione in lingua italiana delle Condizioni Generali di Contratto, che prevale su qualsiasi versione in altre lingue.