Codice di avviamento postale per Irlanda

Non è stato trovato nessun record.
CAP Region Città
  • 1. Compila il modulo e conferma
  • 3. Attendi il corriere!
Spedisci adesso

CAP - Irlanda - „Where the streets have no name“

Anche se la band irlandese U2 vuole vedere interpretata questa riga della sua canzone in modo diverso, comunque l’espressione racconta parecchio dell’Irlanda. Le strade perlopiù hanno dei nomi, tante località al di fuori delle città grandi sono sprovviste di CAP. Soprattutto nelle zone rurali, tante volte soltanto le strade principali sono denominate, mentre per le strade più piccole o i vicoli in campagna il nome manca. Per questo motivo fino al 2015non era per niente semplice cavarsela nelle parti rurali irlandesi. L’Irlanda resta l’unico paese dell’Unione Europea, il quale fino al 2015 non aveva un sistema di avviamento postale unificato. Eccezione fatta per le grandi città come per esempio Dublin e Cork, fino ad oggi nelle zone campagnole non vengono utilizzati CAP. L’ “An Post”, l’impresa statale della Repubblica Irlandese, la quale è stata fondata nel 1984 e fino ad oggi risulta essere uno dei datori di lavoro più grandi del paese, fino a recente ha utilizzato metodi propri per garantire che le spedizioni raggiungano la loro meta. Le città invece già da molto tempo sono servite tramite un sistema di distretti numerati.

L’Eircode

Con il 1. Gennaio 2008 il governo irlandese ha annunciato l’introduzione di un sistema di avviamento unificato per il paese intero. Inizialmente la posta irlandese si è fortemente opposta all’introduzione, dichiarando di non avere bisogno di un sistema nuovo. L’introduzione è stata posticipata alcune volte, nel 2015 finalmente è stato avviato. L’ “Eircode”, questa la denominazione ufficiale del CAP irlandese, assomiglia al sistema del Regno Unito. Anche il sistema irlandese è composto da una sequenza alfanumerica. Già prima dell’introduzione questo sistema era soggetto a serie critiche: mentre l’inizio del codice a sette posizioni (il “Routing Key”) indica le aree di destinazione della posta, la seguente parte a quattro posizioni (il “Unique Identifier”) è scelta in modo casuale. Così può capitare che il vicino è dottato di un Eircode completamente diverso. In contraddizione ad altri sistemi di avviamento postale, l’Eircode non si avvale di caselle postali. Siccome la pretesa dell’Eircode era quella di coprire l’intero paese con CAP unificati, il sistema nuovo doveva trovare utilizzo anche nell’ambito delle grandi città. La capitale Dublin per esempio utilizzava già prima dell’Eircode dei CAP semplici, i quali facevano riferimento ai 22 distretti di Dublino. Questi sono poi stati integrati nell’Eircode. D01 – D022 sta per i distretti numerati. Attenzione a non farsi confondere: in certi indirizzi il numero del distretto viene semplicemente attaccato alla fine della località (per esempio Dublin 2).

Provaci anche te!

Se vuoi organizzare una spedizione al famoso Trinity College di Dublino, il quale si trova nel 2. distretto di Dublino, allora il tuo indirizzo (senza Eircode) fino al 2015 era il seguente:

Trinity College Dublin, the University of Dublin
College Green
Dublin 2
IRELAND

Se oggigiorno desiderate spedire un pacco nell’Irlanda, è consigliato utilizzare l’Eircode. Comunque non risulta essere obbligatorio. Il nuovo codice non è destinato ad annullare quello vecchio, ma vuole semplicemente integralo. È stato lanciato il portale www.eircode.ie, per associare l’Eircode corretto agli indirizzi esistenti. Ritorniamo all’esempio di prima per specificare in dettaglio il nostro indirizzo. Questa volta spediamo un pacco alla Business School del Trinity College, cosicché l’indirizzo sarebbe:

Trinity Business School
Trinity Central
152_160 Pearse Street
Dublin 2
D02 R590
IRELAND

Vedete quindi, che l’Eircode integra nella prima parte il distretto di Dublin (Dublin 2), nel quale si trova il nostro indirizzo di destinazione. Segue un codice a quattro posizioni, il quale definisce l’indirizzo in dettaglio.

Piccoli suggerimenti e trucchi:

  • Quello che inizialmente non funzionava, adesso funziona: nel frattempo l’Eircode è utilizzabile anche con Google Maps ed altri sistemi di navigazione.
  • Attenzione: siccome la seconda parte del codice è stata assegnata casualmente e non indica le strade in modo sequenziale, bisogna agire con cautela: già con un piccolissimo errore la vostra spedizione può raggiungere una destinazione totalmente diversa.